Login   Tu sei in: tecnopolo


La rete regionale


logo piattaforma

logo piattaforma

logo piattaforma

logo piattaforma

logo piattaforma

 

logo piattaforma
Piattaforma Agroalimentare

logo piattaforma
Piattaforma ENA

logo piattaforma
Piattaforma ICT e DESIGN


logo piattaforma
Piattaforma MECCANICA e MATERIALI


RISULTATI

>Lista di tutti i risultati
Il sistema a neutroni NAI
Abstract Il sistema Neutron Active Interrogation system permette di impedire l’opera di contrabbando del materiale necessario per confezionare una 'bomba sporca', cioè un dispositivo capace di accoppiare la minaccia esplosiva a quella di un rilascio radiologico.
Descrizione Il dispositivo NAI consente di rivelare in modalità remota su campioni sospetti modeste quantità di materiali fissili (235U, 239Pu) e fertili (238U), unitamente a materiali energetici da utilizzare per la fabbricazione di esplosivi. Il principio di funzionamento del dispositivo è il seguente: una sorgente di interrogazione opportuna emette neutroni, i quali interagendo con l’oggetto da analizzare provocano l’emissione di radiazione secondaria, neutroni e raggi γ, rivelati con opportuni rivelatori (rivelatori a 3He per i neutroni e rivelatore HPGe per i γ). In particolare, se è presente materiale fissile vengono emessi neutroni di fissione, se sono presenti esplosivi vengono emessi γ di cattura o scattering anelastico per interazione dei neutroni con idrogeno, carbonio, azoto e ossigeno, noti costituenti di un esplosivo. L’elaborazione e l’analisi dei dati provenienti dai rivelatori consentirà il riconoscimento dei materiali pericolosi. La sorgente di neutroni impiegata sul dispositivo NAI è un generatore di neutroni del tipo deuterio-trizio (Thermo Scientific MP320) mentre la catena di rilevatori per la misurazione dei neutroni secondari emessi dal campione dopo l’eccitazione si basa su una pluralità di rivelatori a 3He alla pressione di 4 bar e con un’efficienza di rilevazione del 5%. Per la rilevazione di raggi γ è stato adottato uno spettrometro portatile HPGe (Trans-SPEC-DX-100).
TRL - technology readiness level 6 Sistema prototipale testato.
Link1 https://drive.google.com/file/d/1oMcJAEXQQecGyTIIX-od2HEWkZWt28CE/view
Laboratorio TRAPP
Partner ENEA
Risultato LISEA Falso
Risultato Tecnopolo Falso
Topic di ricerca collegati
Code Topic Descrizione ID
4 TECNICHE ISOTOPICHE 33





POR FESR

logo rete



Condividi questa pagina con

LinkedIN share Facebook share condividi